Per chi non lo conoscesse, Learndash è un plugin di WordPress per trasformare il tuo sito in una piattaforma e-learning.

Con Learndash puoi creare corsi online, completarli con dei quiz automatizzati, inserire video da Vimeo o Youtube (o anche sul tuo hosting, però leggi perchè non è una scelta consigliata), e infine monetizzare i tuoi corsi vendendoli con PayPal.

Queste in breve sono le caratteristiche principali. 

Se vuoi approfondire le funzionalità avanzate di Learndash, continua la lettura.

 

Cosa Learndash sa fare molto bene

Partiamo dalle indubbie qualità di questo plugin. 

Innanzitutto diciamo che Learndash è un plugin molto vecchio

Ma non farti ingannare!

Voglio soltanto dire che è sul mercato da molti anni, i suoi sviluppatori hanno tanta esperienza e hanno guadagnato nel tempo una posizione primaria nel mercato degli LMS (scopri questo e altri termini tecnici nel glossario dell’e-learning).

Learndash è scritto molto bene, in genere non si rompe quando lo aggiorni, gira veloce e può gestire diverse migliaia di studenti. 

Insomma, è un prodotto professionale, tanto è vero che è usato da università e formatori online.

La sezione quiz è di fatto lo standard del settore. Puoi fare praticamente qualsiasi tipo di domanda: vero/falso, risposte multiple, fill-the-blank, riordina le risposte, domanda aperta, relazione lunga. Puoi fare domande usando immagini e video. E così via.

Inoltre, le possibilità di correzione automatica (salvo per la relazione lunga) è anche in questo caso molto articolata. Puoi assegnare pesi diversi alle risposte, mettere insieme i punteggi, fare medie intermedie e finali, etc. 

Infine, con Learndash 3.0, l’ultimo aggiornamento, hai un ambiente e-learning davvero bello da navigare per i tuoi studenti

dashboard learndash
Ecco come potrebbe apparire una tua ipotetica piattaforma corsi (fonte dell’immagine)

E su cosa invece bisogna migliorare

Learndash è molto complesso. Molto.

Se hai intenzione di iniziare a vendere corsi online, il mio consiglio è di NON iniziare affatto con Learndash. 

Ho visto molti appassionati formatori perdere giorni, settimane e anche mesi cercando di far funzionare tutto. E infine lasciar perdere l’intero progetto, a causa della difficoltà di Learndash. 

Ebbene, Learndash non è un plugin per principianti. E’ molto potente e può fare grandi cose: è uno strumento tecnico, che richiede una conoscenza approfondita di WordPress.

Abbiamo preparato un mini-corso gratuito per chi vuole iniziare a fare formazione online, con strumenti più semplici. 

Un altro aspetto su cui avrei da ridire è la eventuale necessità di integrazioni.

Se hai bisogno di costruire piattaforme particolari, come ad esempio un marketplace di video corsi, con diversi docenti che ricevono un pagamento, è possibile farlo con Learndash, ma con l’aggiunta di alcuni plugin, tra l’altro piuttosto complessi.

 

Learndash Groups, utile per scuole e aziende

Learndash ha una funziona che altri plugin non hanno, se non come add-on. 

Groups ti permette di assegnare diversi amministratori con diversi studenti per ogni corso online. 

Ogni amministratore potrà poi vedere statistiche relative ai suoi studenti.

Facciamo un esempio.

Prendiamo in considerazione una scuola. 

Avremo dei docenti con le loro rispettive classi. Sarebbe un problema grosso se dovessimo assegnare tutti gli studenti della scuola come studenti di un singolo corso.

Il caos. 

Avremmo studenti di una classe intervallati con quelli di un’altra, più docenti a vedere i risultati di più classi, etc.

Mi segui fino a qui?

Con Learndash Groups invece si creano dei compartimenti stagni. Un docente può vedere e gestire solo gli studenti assegnati a lui.

Più ordine, più chiarezza, meno mal di testa.

 

Quanto costa Learndash? 

Al momento in cui sto scrivendo questo articolo, Learndash ha un costo che va dai 159 dollari (licenza per 1 sito) fino a 329 dollari (licenza per 25 siti). Vai qui per controllare i prezzi aggiornati.

Quindi è tanto o poco?

Sarò breve: per quello che vale è poco

Più che altro secondo me la domanda giusta da farsi è un’altra.

Chiediti che tipo di progetto vuoi mettere in piedi, e se ti serve una soluzione semplice o complessa. 

Faccio un esempio. 

Se hai bisogno di una piattaforma con più corsi, pagamenti automatizzati e prevedi un alto volume di traffico, allora paga quello che devi pagare e porta a casa uno strumento serio come Learndash. 

Concentrati sulle tue esigenze, e poi sulle funzionalità dei software che risolveranno queste esigenze. 

Decidi grazie a un ragionamento strategico, non solo guardando il prezzo.

 

Crea una piattaforma elearning per i tuoi corsi

come creare una piattaforma e-learning con wordpress gratuitamenteAbbiamo preparato un ebook per accompagnarti nella realizzazione di una piattaforma elearning con WordPress. Ci siamo dati un criterio, l’intera piattaforma deve essere gratuita! Vuoi provare a fare una piattaforma elearning gratuita perchè magari vuoi vedere se c’è possibilità di vendere i tuoi corsi prima di impegnarti in un progetto più impegnativo. Certo, se poi le cose andranno bene (te lo auguro!), allora potrai reinvestire in soluzioni più avanzate. Ma per iniziare, non conviene spendere grandi cifre. E’ sufficiente sondare le acque grazie al nostro ebook. Come creare una piattaforma elearning gratuitamente è riservato agli iscritti alla nostra newsletter. Clicca qui per accedere: Come creare una piattaforma e-learning gratuitamente

 

Esempi di siti reali realizzati con Learndash

Abbiamo progettato diversi siti usando Learndash (e-learning) e WooCommerce (pagamenti). Sono una coppia che va d’accordo, non litigano (quasi) mai.

Suggerisco un paio di siti, per vedere concretamente cosa può essere fatto con questi software.

Onyx Academy è una scuola di formazione in ambito beauty. Recentemente ha deciso di proporre anche una accademia online: www.onyxacademy.it.

Un altro progetto interessante è www.pensatoio.com/corsionline, ti invito a guardare in particolare il design delle pagine di vendita. 

Se sei interessato a questo tipo di soluzione, offriamo un servizio di consulenza iniziale.

 

 

 

Una parola finale su Learndash

Un paio di considerazioni conclusive.

Learndash è un ottimo software entro un certo contesto. Fuori da questo contesto consiglierei di guardare qualcos’altro.

Se hai bisogno di qualcosa di semplice e veloce, non usare Learndash.

Per tutto il resto, ti consiglio con la massima tranquillità di provare Learndash, perchè è uno tra i migliori LMS a disposizione, anche paragonato a piattaforme non WordPress, come Moodle o Google Classroom ad esempio.

Leonardo Bugada

Mi occupo di apprendimento, sia in aula che online. Il mio chiodo fisso, ormai da anni, è scoprire il modo di far emergere il meglio delle persone tramite la formazione.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Luisa

    Ciao Leonardo, grazie per il tuo articolo.
    La mia nuova sfida è creare una piattaforma di e-learning in tempi piuttosto brevi. Dopo aver provato ed escluso Moodle, avevo optato per una soluzione che sfruttasse WordPress, con il quale ho una certa esperienza. Nell’osservare alcuni portali che frequento con piacere, ho notato che questi utilizzano il tema Social learner di Buddyboss (for the LearnDash LMS). Volevo dunque chiederti se il plugin necessiti di un tema specifico per performare correttamente, nella consapevolezza che non ho molto tempo da dedicare all’aspetto estetico. C’è un tema, magari gratuito, che si presta bene ad accogliere questo plugin? Una seconda piccola domanda: da anni utilizzo Siteground come hosting per i piccoli progetti che seguo, optando principalmente per il piano StartUp che si è sempre dimostrato affidabile. Le risorse richieste da Learndash sono compatibili con questo economicissimo piano o suggerisci una soluzione più pro? Grazie mille.

    1. Leonardo Bugada

      Ciao Luisa

      Learndash dovrebbe funzionare bene con qualsiasi tema. Scegli un tema famoso, gratuito, con tante buone recensioni. Astra, OceanWP e Generatepress sono ok con Learndash. I piani hosting vanno tutti bene in relazione a quanta gente va sul sito. Prova con il tuo piano, se caso aumenti. L’assistenza Siteground ti fa l’upgrade senza problemi. Un saluto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.