La differenza tra membership e subscription

La domanda che mi ha fatto un mio cliente mi ha suggerito l’articolo che stai leggendo. Collaboro con questo cliente da 4 anni, il suo dubbio può essere più comune di quanto pensassi.

Parlando di plugin di WordPress per erogare formazione online, che differenza c’è tra membership e subscription?

Cosa fa un plugin membership

Membership è privatizzare un qualsiasi contenuto del tuo sito web e renderlo accessibile solo a coloro che sono membri.

Prendiamo ad esempio proprio questo articolo che stai leggendo. Potrei renderlo privato e permettere la lettura solo agli utenti iscritti al mio gruppo “Amanti di WordPress” [Il gruppo è ipotetico, non esiste, è solo un esempio, ndr Leonardo]

Puoi dare l’accesso dopo che l’utente ha completato un’operazione, come registrarsi ad una newsletter o aver pagato un certo prezzo per accedere ai tuoi contenuti.

Tutto questo è di norma gestito da un plugin di membership, come ad esempio Memberpress.

Cosa fa un plugin subscription

Un plugin di subscription gestisce un pagamento ricorrente. Fine, non c’è molto altro da dire.

Con un plugin subscription, puoi collegarti a Stripe o PayPal e impostare un abbonamento per i tuoi clienti.

Il cliente paga ogni mese (settimana, anno, etc) la cifra stabilita da te.

In cambio di questa cifra, il cliente riceve i tuoi servizi. Può accedere ai tuoi corsi premium. Può ricevere consulenza periodica. Può entrare in un gruppo elitario su Facebook. Può farti una donazione per supportarti come creator. E così via…

Ecco dove nasce il dubbio

Credo che i dubbi del mio cliente nascano quando cominciamo a mettere insieme i due plugin per creare una piattaforma di corsi e consulenze.

Per creare un corso e renderlo privato mi servirà un plugin membership; per monetizzare il corso mi servirà un plugin subscription.

I due plugin devono parlarsi, nel senso che se uno smette di pagare, poi deve automaticamente essere escluso dai contenuti protetti.

Quindi cosa mi serve un plugin membership o un plugin subscription?

Ti servono entrambi (oppure un plugin che abbia entrambe le funzioni, come Learndash). In ogni caso la domanda giusta è un’altra.

Ed è questa: quali cose vuoi automatizzare?

E ti assicuro che la risposta non è detto che sia “voglio automatizzare tutto”. Potresti voler partire facendo tutte le operazioni manualmente per capire meglio il tuo pubblico, per poi aggiungere funzionalità avanzate nella gestione quotidiana.

Creare un sito membership + subscription richiede tempo e denaro.

Se parti da zero e devi testare un’offerta, fai così:
1. apri un gruppo privato su Facebook
2. vendi l’accesso sul tuo sito tramite il link a un abbonamento creato direttamente su Stripe o PayPal
3. quando uno smette di pagare, lo escludi dal gruppo Facebook
4. quando dovrai gestire centinaia di studenti ogni mese, passerai alle automazioni
5. fine

Se hai già un business avviato, allora ti consiglio di realizzare un’area membri sul tuo sito. Puoi farlo fare internamente alla azienda oppure rivolgerti a servizi di realizzazione piattaforme e-learning.

Leonardo Bugada

Mi occupo di teorie dell'apprendimento, sia in aula sia online.
Sono laureato in filosofia e mi sono specializzato nel marketing della formazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Formaly